n° 46 del 03 Agosto 2014
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
LE NOSTRE INIZIATIVE   
 
  
  Come rivedere la prima serie di EconomyUp, da Matteo Marzotto a Riccardo Donadon
Chi avesse perso o chi volesse rivedere la prima serie di EconomyUp può farlo facilmente sul sito reteconomy.it. On demand sono disponibili le prime sette puntate del magazine tv nato dall'esperienza del nostro sito e dedicato all'Italia che vuole crescere e sta investendo sull'innovazione. Non solo con le startup. Tra gli intervistati: Matteo Marzotto, Marco Gay, Riccardo Donadon, Enrico Gasperini, Luca Patané. E tante storie di nuove imprese innovative.
 
 
STARTUP In collaborazione con
 
  
  L'ecosistema cresce: 2.392 nuove imprese, 25 con fatturato superiore al milione
Dall'ultima rilevazione del Registro tenuto dalle Camere di commercio emergono segnali positivi: il numero di startup innovative aumenta. Sono 41 le aziende che danno lavoro a più di dieci persone. In lieve calo le attività a vocazione sociale e ad alto valore in ambito energetico
 
  Energon raccoglie 8,4 mln. Se fosse una startup grideremmo al miracolo, invece... è un'impresa italiana che ha 4 anni
di Maurizio Di Lucchio
La società che progetta impianti di cogenerazione ha ricevuto finanziamenti da fondi di investimento e banche. Ha business model efficace ed elementi di innovazione ma per l'ecosistema non è una "startup". Perché?
 
  Midnight Call raccoglie 500 mila euro e lancia Fazland.com anche all'estero
La startup di Reggio Emilia che ha lanciato la piattaforma per confrontare i preventivi dei lavori di casa annuncia l’ingresso di nuovi soci, tra cui RedSeed Ventures, e punta ad espandersi sul territorio italiano e straniero aggiungendo servizi ulteriori e applicazioni per i dispositivi mobili
 
  MailUp, tre motivi per andare in Borsa
di Giovanni Iozzia
La società specializzata nel direct marketing ha debuttato con un balzo del titolo. Il CEO Nazzareno Gorni spiega perché è stata preferita la quotazione all'AIM a un fondo. E racconta a che cosa serviranno i 3 milioni richiesti al mercato
 
  .itCup, 10 idee di impresa per conquistare la Silicon Valley
Dai gioielli stampati in 3D alla app per guadagnare con gli scontrini fiscali, ecco i progetti selezionati per la finale del contest organizzato da Registro .it. La terza edizione si concluderà il 10 ottobre con l'evento finale durante Internet Festival a Pisa. In palio la partecipazione alla startup school di Mind The Bridge a San Francisco
 
  Il lavoro? Lo trovi anche con il gps
di Giulia Cimpanelli
Jobyourlife è l'impresa di due under 30 nata nel 2012 da una necessità: avere dei bravi programmatori. Adesso ha tra i clienti McDonald's e Coin. Grazie a un algoritmo e alla geolocalizzazione. «Abbiamo invertito il processo di recruiting: sono le aziende a trovare i candidati e non viceversa», racconta il fondatore Andrea De Spirt
 
  Talenti imprenditoriali in rosa, Expo 2015 lancia il concorso
Al via “Progetti delle donne”, la competizione per valorizzare le startup guidate da imprenditrici (e aspiranti tali) che hanno idee legate ai temi dell'Esposizione universale. C’è tempo per candidarsi fino al 31 ottobre. In palio premi da 40 mila, 30 mila e 10 mila euro
 
  Londra, dalle startup un modello virtuoso di azionariato popolare
di Annalisa Lospinuso
Nel Regno Unito si diffondono sempre di più le imprese partecipate dai dipendenti. Negli ultimi 12 mesi sono cresciute del 10%, coinvolgendo 2,6 milioni di lavoratori. Le 50 principali aziende fatturano 20,5 miliardi di sterline e impiegano oltre 150mila persone
 
  Così Berlino vuole diventare il polo europeo delle startup
a cura di Alexis Paparo
Il sindaco della capitale tedesca, Klaus Wowereit, in un'intervista per McKinsey racconta la ricetta che sta seguendo per raggiungere il primato: «Apertura, libertà e creatività, mettendo insieme politici, imprenditori e università. Dobbiamo essere sempre più accoglienti e multilingue»
 
  Apple pronta a licenziare 200 dipendenti di Beats, la startup appena acquisita
di Maurizio Di Lucchio
Il colosso guidato da Tim Cook starebbe per tagliare, secondo indiscrezioni, il 40% del personale dell'azienda produttrice di cuffie rilevata a maggio per 3 miliardi di dollari: è stata l'acquisizione più onerosa della sua storia. Il resto dello staff sarebbe invece trasferito negli uffici di Cupertino
 
 
INNOVAZIONE   
 
  
  Ferrovie dello Stato, Invitalia, Poste e RCS investono in ItaliaCamp
Le quattro società hanno acquisito il 48% del capitale sociale della srl legata all'associazione e alla fondazione che si occupano di favorire la realizzazione di nuove idee imprenditoriali e il trasferimento tecnologico dal mondo della ricerca verso il mercato
 
  Luca Colombo: Facebook è uno strumento per fare business
di Giovanni Iozzia
I dati dicono che la pubblicità è l'anima del social network. Il country manager Italia racconta come sta cercando di coinvolgere le aziende. «Non si può andare sul social solo perché è cool. Servono obiettivi chiari e misurabilità dei risultati»
 
  Sono i dati a rendere intelligente la casa digitale
Pietro Paganini *
Se ci si ferma al concetto di accendere/spegnere qualcosa a distanza non si comprende la portata della rivoluzione possibile con la Smart Home. Lo strumento si chiama Internet delle Cose. E le imprese italiane possono fare molto e avere un'opportunità globale
 
  Sony apre agli smanettoni per i giochi Playstation
di Annalisa Lospinuso
Il colosso giapponese ha lanciato GamesLab Campus, un programma di accelerazione nel Regno Unito per coinvolgere sviluppatori indipendenti e game startup nella progettazione di nuovi titoli per le piattaforme PS3, PS4 e PS Vita
 
 
MADE IN ITALY   
 
  
  Assumere talenti e risparmiare il 35%: ora si può. Ecco come
di Maurizio Di Lucchio
Il Mise ha pubblicato un decreto, rivolto a tutte le imprese, con le modalità per richiedere il credito d'imposta per le assunzioni di personale altamente qualificato. Se assumere un dottore di ricerca costasse per esempio 50 mila euro, il risparmio sarebbe di circa 17,5 mila euro
 
  Il cavaliere italo-iraniano che evita i fallimenti con l'innovazione
di Maurizio Di Lucchio
Ogni giorno chiudono decine di imprese. E per molte l'autunno si prospetta incerto. Ma quando tutto sembra perso è il momento di innovare. È la ricetta di Ali Reza Arabnia, AD e presidente di Geico (impianti per la verniciatura delle auto), che l'ha già applicata almeno un paio di volte e l'ha trasmessa al figlio trentenne Daryush
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960