n° 19 del 15 Dicembre 2013
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
TOP NEWS   
 
  
  SOSTENIBILITÁ
di Gian Luca Sghedoni, amministratore delegato di Kerakoll
Il rispetto dell’ambiente non è solo una questione di responsabilità sociale. È anche un’opportunità di crescita, se diventa elemento integrante della cultura di un’azienda e di un Paese. Essere green non significa certo inserire in catalogo una linea di prodotti, ma investire nei processi, nei prodotti ma soprattutto nella cultura dell’azienda e quindi nelle persone. Il futuro si costruisce puntando sugli uomini e sulla natura
 
  La startup è quella cosa in cui devi rimboccarti le maniche
di Fabio Cannavale, Founder di BravoFly
La voglia di fare. La capacità di rischiare. E di innovare. È la forza delle start up. Tutti possono fare start up, ma la vera sfida che bisogna affrontare in Italia è trasformare una start up in un’azienda. Ecco il pensiero del fondatore di una startup pronta all'exit ideale: il collocamento in Borsa
 
  Che anno il 2013! Anche il Tg1 scopre le startup
di Giovanni Iozzia
Tre settimane dopo il Tg1 racconta la vendita record di Eos. Meglio tardi che mai. Perché il 2013 si chiude alla grande. Tra tante chiacchiere ma anche molti fatti. L'augurio è che l'attenzione crescente attiri capitali e che tutto non si risolva in una sarabanda temporanea
 
  Amazon acquista GoPago
Il gigante dell’e-Commerce ha acquisito la neo-impresa fondata in America da due giovani italiani. Si tratta di un sistema di pagamento cloud-based che consente agli utenti di ordinare e pagare (il pranzo, ma non solo) prima di arrivare al negozio e al commerciante di gestire gli ordini in tempo reale. “Ora è il momento di tornare in Italia” dice il fondatore
 
  Nasce un fondo per le eccellenze del Made in Italy
La Banca di Cherasco, che per prima ha emesso MiniBond, lancia con ADB e Zenit SGR un progetto a favore delle migliori Pmi, che sono più di 10mila. Obiettivo di raccolta: 150 milioni. Eccome come funzionerà, utilizzando l'innovativo strumento finanziario per aziende non quotate
 
  Al via "Start up Lazio!", 31 milioni per innovatori e creativi digitali
Luciana Maci
La Regione scommette sulla nascita di 500 imprese innovative in 5 anni con 3 bandi destinati a nuove realtà imprenditoriali, aziende pronte a dotarsi di strumenti ICT e a "creativi" del settore audiovisivo e culturale. Partenza entro il 2014
 
  Qurami vince il premio UK-Italy Springboard
La start up italiana che rivoluziona il modo di fare le file negli uffici pubblici ha ottenuto il prestigioso riconoscimento che apre le porte del mercato britannico. “Una straordinaria opportunità - commenta il CEO Roberto Macina - ma non abbiamo intenzione di trasferirci. Si può fare impresa a livello globale rimanendo qui in Italia”.
 
  Start up tra passato e futuro, è scontro Bonomi-Onetti
Investire sull'economia "del non ancora" o occuparsi dei problemi "del non più"? È querelle tra il sociologo, per il quale il governo deve "risolvere le questioni pregresse", e il docente che dice: "Il problema è proprio che non si è fatta innovazione"
 
  Mosaicoon, ecco la startup che Renzi visita a Palermo
di Annalisa Lospinuso
Portare la creatività siciliana nel mondo restando a Mondello. È la scommessa di Ugo Parodi, fondatore della società che produce, distribuisce e monitora campagne pubblicitarie sul web. Un sistema che ha riscosso l'attenzione del premier durante il tour in Sicilia
 
  Edison Start, tra i vincitori c'è il binario del futuro
di Maurizio Di Lucchio
Greenrail è una traversa ferroviaria ecosostenibile, fa risparmiare e genera energia pulita. Ideata da tre giovani startupper di Palermo, ha appena vinto il concorso della società energetica dedicato a idee innovative e sostenibili. Gli altri vincitori sono stati: Fiori Di Campo (percorsi di turismo etico) e Park Smart (sistema per trovare parcheggio)
 
  Farsi l'ebook è facile con Pubcoder
di Francesco Signor
La startup torinese consente a editori, autori e illustratori di costruire libri interattivi senza saper scrivere una sola riga di codice. Ha già 600 beta tester in giro per il mondo, tra cui il maggiore distributore in lingua araba. Tra i fondatori un ex manager del Gruppo Espresso
 
  Fercam vince il Premio Logistico dell'anno
L’azienda con sede a Bolzano, specializzata nel settore dei trasporti e della logistica, si è aggiudicata il riconoscimento per la categoria internazionalizzazione. Il premio istituito da Assologistica rende visibili i processi di innovazione delle imprese logistiche italiane per migliorare la qualità dei servizi offerti alla clientela
 
 
PROTAGONISTI   
 
  
  Corrado Passera investe in start up
di Luciana Maci
L'ex ministro rileva il 10% di Club Italia Investimenti 2, incubatore che affianca gli acceleratori d'impresa nella fase pre-seed. Nel capitale anche Barberis, Donadon, Ferragamo, Esclapon, Riccardo Monti e Alverà
 
  Pedon, l'azienda che cresce con legumi e cereali
di Giovanni Iozzia
A novembre ha superato il fatturato del 2012, che era già in crescita del 20%, e conta di chiudere l'anno con un incremento del 25%. Il Gruppo familiare veneto continua a investire e ad assumere, andando nettamente controtendenza e confermandosi leader europeo
 
  Donna e giurista: ecco l'italiana che ha vinto l'Oscar della tecnologia
di Concetta Desando
Erica Palmerini, docente di diritto privato al Sant’Anna di Pisa, ha vinto il World Technology Award con RoboLaw, progetto che studia le implicazioni giuridiche, etiche e sociali delle tecnologie robotiche emergenti. Un buon risultato ma l’Italia è ancora restia all’innovazione
 
 
PUNTI DI VISTA   
 
  
  2013, l'incomprensibile sconfitta del biotech
di Pierluigi Paracchi*
Gli investimenti del venture capital sono concentrati sul digitale. Per una questione di moda, semplicità e l'intervento di fondi pubblici. E' una sconfitta grave, perché in Italia ci sono le radici, le competenze e il settore offre possibilità di guadagno
 
 
REPORT   
 
  
  Armani, Zegna e Dolce&Gabbana: ecco le Quotabili 2013
Non solo moda e il lusso, ma anche casa e design con Kartell, Flos e B&B Italia: sono queste le aziende top in Italia nella classifica delle quotabili a Piazza Affari, realizzata annualmente da Pambianco Strategie di impresa. L'analisi individua le 50 società italiane che operano nei settori moda e lusso e le 15 negli ambiti casa e design che hanno i requisiti tecnici e oggettivi per essere quotate in Borsa. Da questi settori potrebbe arrivare per Piazza Affari una capitalizzazione aggiuntiva di 26 miliardi di euro
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960