n° 133 del 14 Agosto 2016
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
PRIMO PIANO   
 
  
  Rio2016, 7 lezioni dalle due medaglie d'oro italiane ventenni per i giovani italiani che fanno startup
di Giovanni Iozzia
Fabio Basile, 21 anni. Daniele Garozzo, 24. Hanno trionfato ai Giochi Olimpici. Ecco che cosa insegnano le loro imprese sportive: dalla capacità di soffrire alla necessità di non avere paura e di lottare per la leadership. Grazie anche a un sistema che tutela e sostiene i talenti
 
  Rio2016, l'ingegnere Campriani: dalle medaglie d'oro alla startup
di Concetta Desando
Non solo sport. Nella vita del tiratore c'è una laurea alla West Virginia University, un master a Londra, uno stage in Ferrari e uno alla Pardini Armi, dove ha progettato la carabina con cui ha vinto la prima delle due gare olimpiche. In autunno andrà a San Francisco per lavorare in una startup. Ecco la storia di un campione-imprenditore
 
  Rio2016, le 13 innovazioni dei Giochi più hi-tech di sempre
di Concetta Desando
Non solo record sportivi. La XXXI edizione brasiliana ha un altro primato: quello tecnologico. Ecco le soluzioni e gli strumenti utilizzati durante la manifestazione: dai droni per le riprese tv ai pagamenti NFC, dalla gestione in cloud ai nuovi strumenti di misura. Fino all'apertura (e alla chiusura) in realtà virtuale
 
  Rio2016, c'è anche una gara per le startup dello sport
di Luciana Maci
Il 24 agosto nella città brasiliana, in concomitanza con i Giochi, la finalissima della "Global Sport Innovation Competition". Dalle selezioni regionali sono già emerse diverse idee innovative: dagli occhiali hi-tech per sciatori alla stimolazione neurologica per atleti. L'Europa rappresentata dalla Spagna
 
  Startup innovative, che cosa c'è nel Registro: dalle imprese fantasma alle società nate 30 anni fa
di Maurizio Di Lucchio
Aspettando il report di verifica affidato dal Mise all'Istat, EconomyUp ha fatto un viaggio fra le srls a 1 euro. Una sorta di "prova del cocomero" che conferma come fra le oltre 6000 iscritte ci sia ormai di tutto e di più. Ecco alcuni casi su cui riflettere...
 
  «Ho ricevuto 8 milioni di investimenti ma per la Camera di Commercio la mia startup non è innovativa»
di Maurizio Di Lucchio
Ignazio Rocco di Torrepadula, ceo di InstaPartners, racconta che la società non è stata ammessa allo speciale Registro perché non è ancora sul mercato. «C'è chi non ci andrà mai ma è negli elenchi. Intanto noi perdiamo i vantaggi». Segnalateci altri casi di valutazioni stravaganti
 
  Amazon, tutte le attività italiane della multinazionale da cui arriva il Commissario Diego Piacentini
Arriva il supermanager per l'Italia Digitale. Lascia la vicepresidenza della società di Jeff Bezos, che non è solo un'azienda di e-commerce. Ha interessi nell'editoria, nella logistica e nei servizi digitali. Ecco dov'è e che cosa fa nel nostro Paese, dove ha già investito 450milioni
 
  Come ha agito il Fmi in Grecia? Male, lo ammette lo stesso Fmi
di Fabio Sdogati
L'indipendent evaluation office, ovvero l'organismo chiamato a giudicare in modo autonomo l'operato del Fondo monetario internazionale, è durissimo nel valutare gli interventi ad Atene, in Portogallo e in Irlanda. E c'è la sensazione che questo rapporto sia un'operazione di cosmesi che non cambierà i prossimi approcci
 
 
STARTUP In collaborazione con
 
  
  Macellari: così vogliamo far avvicinare le startup ai Giovani di Assolombarda
di Giovanni Iozzia
Il neopresidente del Gruppo anticipa a EconomyUp le prime mosse dell'autunno: «Faremo una survey fra i nostri imprenditori per capire quali sono le loro esigenze». Più formazione pratica e collaborazione con gli atenei. Le nuove imprese associate sono 240. «Dobbiamo far comprendere il valore del nostro ecosistema»
 
  Cibo a domicilio, perché Deliveroo ha raccolto 275 milioni di dollari
di Maurizio Di Lucchio
La startup inglese di food delivery ha chiuso un quinto round di investimento guidato dal fondo di private equity Bridgepoint. L'operazione è probabilmente la prova che il settore (che vale 90 miliardi) non è in crisi, come invece sembrava dalla vendita delle startup di Rocket Internet a Just Eat e dalla chiusura di Take Eat Easy
 
  2015-2016: i 10 maggiori investimenti su startup italiane (e sono tutti sopra i 6 milioni)
di Maurizio Di Lucchio
Il taglio delle operazioni sta crescendo. Lo confermano i round più importanti degli ultimi due anni: le società più promettenti riescono ad attirare capitali in una misura impensabile fino a poco tempo fa. Sul podio Moneyfarm (16 milioni), DoveConviene (10) e Genenta Science (10)
 
  Startup senza notaio, tre società si contendono il primato
di Luciana Maci
Una startup di Padova, una di Catania e una di Lecco sono le prime a essere nate grazie alla nuova norma operativa dal 20 luglio, che consente di costituire la società online tramite la compilazione di un modulo tipizzato. In attesa che il Tar si pronunci sul ricorso presentato dal Consiglio Nazionale del Notariato...
 
  The Hundert, un magazine di carta dedicato alle startup
La rivista cartacea, pubblicata a Berlino dal 2013, è un punto di riferimento per chi fa parte dell'ecosistema e per chi vuole avvicinarsi. La società editrice è la NKF Media Gmbh e la lingua in cui sono pubblicati gli articoli è l'inglese: una risposta chiara alla crisi dell'editoria
 
  Fintech, perché una startup italiana nasce a Malta e viene poi comprata da una società californiana
GreenAddress ha sviluppato un portafogli elettronico per la gestione delle transazioni con Bitcoin. Ha dovuto prendere la sede all'estero perché da noi non ci sono regole chiare sulla blockchain. Ed è stata adesso acquisita da Blockstream, di cui potenzierà il team
 
  GlassUp, fino al 4 settembre equity crowdfunding per raccogliere 250mila euro
La startup modenese produce smart glasses di design italiano in competizione con Google. L'obiettivo della campagna sulla piattaforma Tip Ventures è raccogliere la somma necessaria per completare il prodotto. Gli investitori diventeranno titolari di una quota della società, fino a un massimo del 9%
 
  Crowdfunding ed equity crowdfunding, che cosa sono e come funzionano
di Concetta Desando
Si tratta di una colletta 2.0: un insieme di persone conferisce denaro per finanziare un progetto attraverso siti internet dedicati. Ecco le differenze tra i 4 modelli (donation, reward, lending ed equity) e che cosa prevede il regolamento della Consob
 
 
OPEN INNOVATION   
 
  
  Walmart lancia l'assalto ad Amazon acquistando Jet per 3 miliardi di dollari
di Maurizio Di Lucchio
La catena di megastore Usa punta a crescere nell'e-commerce comprando la piattaforma nata nel 2015 che ha già raccolto oltre mezzo miliardo in finanziamenti. Il suo fondatore, Marc Lore, aveva già venduto la sua prima impresa proprio alla società di Jeff Bezos. Il deal prevede anche 300 milioni in azioni
 
  Uber (o Kalanick?) investe in 4 startup europee
di Concetta Desando
Sono la francese Brigad (app per chef e ristoranti), la britannica Memrica (app per chi ha problemi di memoria), l'olandese Otly (una banca per i piccoli) e la polacca Hipromine (ricerca sull’uso degli insetti in alimentazione e medicina). Il founder: "Voglio aiutarle a realizzare il loro potenziale"
 
  Benatti (Erydel): biotech in Italia, ecco a che punto siamo
«L'industria è cresciuta malgrado la crisi e l'healthcare è la nostra punta di diamante», dice il ceo della società, che è anche presidente di Italian Angels for Biotech. «Ma da noi il venture capital ancora non aiuta abbastanza chi vuole fare impresa innovativa nel settore life science»
 
  Open innovation, 6 libri da leggere per capire cos'è
di Massimo Canorro
Dal volume dell'economista che ha coniato il termine a quello che propone la "fusione" con il crowdsourcing. Ecco i titoli internazionali di management da leggere per entrare nel mondo dell'innovazione "aperta" e accrescere la competitività aziendale
 
  Open innovation, il test dello spazzolino prima di comprare una startup
di Massimo Canorro
"È qualcosa che userai una o due volte al giorno e che renderà la tua vita migliore?". È la domanda che dovrebbe farsi un'azienda, secondo il co-fondatore di Google Larry Page, prima di acquisire una nuova impresa. Ecco perché lo hanno fatto numerose multinazionali, soprattutto digitali ed ex startup
 
 
APPUNTAMENTI   
 
  
  RE-BOOT, il 13 settembre un workshop sulla call BNP Paribas Cardif
L'incontro è stato organizzato per approfondire il tema di Open-F@b Call4Ideas2016: la customer experience. Parteciperanno i vertici della compagnia assicurativa, startup investitori ed esperti. È già possibile (e consigliato) iscriversi. Il contest, che non è rivolto solo alle startup, resterà aperto fino al 17 ottobre.
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960