n° 12 del 27 Ottobre 2013
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
TOP NEWS   
 
  
  Start up, tutti i numeri dell'ecosistema
Italia Startup e Osservatori del Polimi presentano il "Who's Who" delle neo imprese innovative 1227 start up innovative recensite, 113 le start up hi-tech finanziate, 97 gli incubatori e acceleratori, 32 gli investitori istituzionali, 40 i parchi scientifici e tecnologici, 65 gli spazi di coworking e 33 le competizioni dedicate alle start up
 
  Start up, quei numeri talmente belli da far temere la "bolla"
di Giovanni Iozzia
Il Who's who dell'ecosistema italiano rivela una quadro per certi versi entusiasmante e per altri preoccupante. Al punto da provocare l'allarme di un personaggio del calibro di Riccardo Donadon: se sbagliamo adesso, rischiamo di penalizzare l'intero settore e di perdere tempo prezioso. Come accadde all'inizio del secolo con la New Economy
 
  Ecco il Manifesto di EconomyUp.it, scaricalo qui
In occasione di SMAU è stato distribuito il primo numero di carta di EconomyUp.it con le 10 parole chiave per lo sviluppo, declinate da 10 campioni del Made in Italy, e la mappa dell'ecosistema italiano delle startup. Un numero da collezione
 
  Cosa fanno le Regioni per le startup?
di Maurizio Di Lucchio
Gli enti regionali gestiscono i fondi comunitari che alimentano le iniziative imprenditoriali. Se la Lombardia si pone come capofila del sistema produttivo italiano stanziando 30 milioni per le nuove aziende, non mancano dati positivi in Emilia Romagna, Campania e Calabria
 
  Chef Dovunque: 1,2 milioni per la cucina italiana
La start up del food che ha brevettato i primi piatti della cucina nostrana bio, predosati e confezionati in un comodo kit, ha ricevuto un importante investimento da Vertis Capital e tre Business Angel. Spaghetti aglio, olio e peperoncino, spaghetti pomodoro e basilico e pennette all’arrabbiata oggi valgono milioni di euro
 
  Lux Made In, l'e-commerce incontra i giovani gioiellieri
di Annalisa Lospinuso
Che cos’hanno in comune il lusso made in Italy e il mondo digitale? La risposta è un market place virtuale che riunisce tutte le micro-piccole-medie imprese di gioielleria e bigiotteria, offrendo una piattaforma di commercio online.
 
  Ecco le proposte europee per le start up. Adesso tocca al presidente
Dopo aver invitato il popolo della Rete a firmarlo, The Startup Europa Leaders Club ha consegnato al presidente del Consiglio europeo, Herman Van Romouy, il proprio manifesto. Sottoscritto da oltre 5mila persone, il documento individua 22 punti grazie ai quali il Vecchio continente può tornare a crescere. Anche, e soprattutto, grazie alle startup.
 
  Docebo, l'e-learning made in Italy che viaggia nel mondo
di Luciana Maci
La società che vende alle aziende piattaforme per la formazione a distanza è presente in 49 Paesi. Il Ceo Erba: "Tra pochi anni sarà una tecnologia standard. Le nostre multinazionali la usano bene, pmi ancora indietro"
 
 
PROTAGONISTI   
 
  
  Stefano Rosso, perché siamo entrati in Fubles e Depop
di Giovanni Iozzia
Il figlio di Renzo racconta come sono nate le partecipazioni nelle due società e perché sono state fatte dalla finanziaria di famiglia e non dal gruppo di cui è amministratore delegato: questioni di velocità e di agilità. «Spazio alle idee e ai giovani».
 
  Alvise Biffi: «Ecco perché sogno un matrimonio fra startup e Pmi»
di Maurizio Di Lucchio
Per il presidente di Piccola Impresa Assolombarda far sposare le piccole imprese con startupper giovani e carichi di energia e puntare alla creazione di una filiera è la ricetta giusta per rilanciare il sistema produttivo. A EconomyUp ha spiegato come favorire queste nozze
 
  A.A.A Cercansi imprenditori visionari (che non si preoccupino delle banche…)
di Giovanni Iozzia
«Non bisogna guardare al domani, ma almeno al dopodomani», dice Massimiliano Benci, Chief Financial Officer del venture incubator Digital Magics. Che racconta il suo percorso alla ricerca di una visione a 360 gradi di quello che succede in azienda
 
 
PUNTI DI VISTA   
 
  
  Dar credito alle start up è soprattutto una questione di fiducia
di Carlotta Ventura
Davanti a tanti giovani intraprendenti mi viene da pensare alla "banca dei poveri" di Yunus o al PlaNet Finance di Attali. Forse il paragone è improprio ma cos'altro fa Telecom Italia con Working Capital? A chi ha una buona idea offre attenzione e fiducia. Un concetto sperimentato ben prima dell'era digitale. Quindi non dovremmo perdere di vista il valore sociale delle start up. Al di là delle questioni contabili
 
 
REPORT   
 
  
  Crowdfunding, la moltiplicazione dei nani
di Federica Ricca
In Italia sono presenti oltre 40 piattaforme, di cui 27 già attive. Il valore complessivo dei progetti finanziati ha superato i 23 milioni di euro. Ma siamo ancora all’inizio e dobbiamo superare l'ostacolo del digital divide. È quanto emerge dal report annuale sul mercato del crowdfunding in Italia
 
 
APPUNTAMENTI   
 
  
  StartupBus, un viaggio sulla strada del successo
di Federica Ricca
Un viaggio da Roma a Vienna, a bordo di un bus, per trasformare idee e progetti in embrioni di start up. L’edizione 2013 si svolgerà dal 27 al 30 ottobre. Il 29 Ottobre a Treviso la semifinale in cui verrà decretato il progetto vincitore che rappresenterà l’Italia a Vienna al Pioneers Festival
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960