n° 105 del 10 Gennaio 2016
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
PRIMO PIANO   
 
  
  Crowdfunding in Italia verso il raddoppio: vale 56,8 milioni. Grazie (anche) al Fintech
di Luciana Maci
Il valore dei progetti finanziati con la raccolta fondi online è salito dell’85% rispetto a maggio 2014, dice il Report 2015 dell'Università Cattolica. Le piattaforme sono 82 (+68%). Ma quasi la metà dei soldi arriva da siti di prestiti tra privati come Prestiamoci e Smartika. Ecco tutti i dati
 
  Il futuro del lavoro
di Fabio Sdogati
“Il futuro del lavoro” è il titolo di una iniziativa dell'OCSE in programma a Parigi il 14 gennaio. Evento di altissimo livello, che non impedirà a nessuno di spararle quanto più grosse gli verranno in mente, poiché il tema si presta. Non è vero? I politici parleranno di robot, conflitti macchine/uomo, fantascienza di bassa lega, in qualche misura. Proviamo allora ad essere sobri noi, in questa sede almeno
 
  Videogiochi, Forbes incorona uno sviluppatore italiano di 26 anni
Nell’annuale lista “30 under 30” con la quale la rivista segnala i migliori talenti giovani in circolazione c'è Tommaso Checchi: sta sviluppando la versione mobile di Minecraft presso l'azienda Mojang, in Svezia. Ha studiato ingegneria informatica in Italia, ma assicura che ha imparato quasi tutto da solo consultando Internet
 
  In Gran Bretagna venture capital da record a 3,6 miliardi di dollari
di Luciana Maci
Ad attirare gli investitori nel 2015 l'hi-tech di Londra, che da solo ha raccolto 2,28 miliardi. Dal 2010 ad oggi la tecnologia UK ha attirato quasi 10 miliardi di investimenti, metà da investitori locali, uno su tre dagli Usa. Dove il vc resta ai massimi livelli: 35,7 miliardi nel 2014. Mentre in Italia è sopra i 100 milioni...
 
 
STARTUP   
 
  
  Giuliano: «Cari imprenditori, toccherà a voi trovare business vincenti e globali»
di Claudio Giuliano*
Food, fashion design ma anche sanità: in questi mercati l'Italia può giocarsi la rincorsa al digitale. È l'augurio del Ceo del fondo di venture capital Innogest. Che per l'anno nuovo vede diverse novità interessanti sul fronte degli investimenti in startup
 
  "Saranno unicorni": chi ce l'ha fatta e chi ci proverà nel 2016
di Luciana Maci
New York Times e Cb Insights hanno diffuso ad agosto 2015 la lista delle 50 startup internazionali più promettenti. A fine anno 6 hanno superato il miliardo di dollari di valutazione: 4 americane, una tedesca e una cinese. Quante altre diventeranno "grandi" nel 2016? Qui la lista completa delle candidate
 
  Unicorni, cavalli e muli (e la quarta F)
di Emil Abirascid
Negli ecosistemi sani si allevano le startup e alcune, pochissime, raggiungono la valutazione di almeno un miliardo di euro. In Italia non succede ancora. Nel 2016 serve che tornino al centro gli imprenditori. Ai quali consiglio di cercare oltre family, friends e fools anche i fan. Sostenitori ma anche potenziali clienti
 
  Startup Visa, il "visto veloce" per stranieri va a due richiedenti su tre
In 61 hanno chiesto il nulla osta per avviare una startup nel nostro Paese, 40 ce l’hanno fatta. Uno su 4 ha scelto Milano, le richieste più numerose dalla Russia. Cinque candidature per Italia Startup Hub, pensato per chi è già in territorio italiano. Sono i dati del primo rapporto sugli esiti della misura introdotta dal Mise nel 2014
 
  Quando l'incubatore è pubblico
di Luciana Grosso
Oltre agli acceleratori universitari, in Italia ci sono numerose strutture per startup e innovatori gestite direttamente dagli enti locali, soprattutto Comuni. Si va dai luoghi destinati alla pura incubazione di nuove imprese agli spazi multiuso destinati anche alla fabbricazione digitale e al coworking. Ecco quali sono le principali esperienze
 
 
OPEN INNOVATION   
 
  
  Dieci leader mondiali che sanno guidare l'innovazione
di Luciana Maci
Sono nuove figure manageriali in grado di far emergere il "genio collettivo". Linda Hill, docente di Harvard, li ha intervistati in un libro: dall'italiano Di Meo, top manager dell'automobile, all'indiano Nayar che si ispira al Mahatma Gandhi, alla coreana che ha costruito un impero nonostante l'opposizione del padre. Ecco la lista
 
  7 Previsioni Fintech per il 2016
di Stefano L. Tresca
Dalle banche supermercato al controllo delle amicizie su Facebook, passando per la blockchain e gli investimenti in startup. Il 2016 sarà l'anno della tecnologia per la finanza. Ma c'è un lato oscuro...
 
 
MADE IN ITALY   
 
  
  Sumus, l'azienda dei sacchetti "green" nata dal salvataggio di una startup
di Maurizio Di Lucchio
Nel 2013 l'ex consulente Davide Lolli ha rilevato una società in grave difficoltà conservando i posti di lavoro. Ora l'impresa, che produce sacchi per rifiuti realizzati con materiale riciclato, ha raggiunto 3,5 milioni di fatturato e si sta espandendo anche all'estero
 
  AIM Italia, bilancio positivo nel 2015: 22 società quotate, 278 milioni raccolti
Il listino di Borsa Italiana dedicato alle Pmi ha registrato lo stesso numero di IPO del 2014 ma un valore della raccolta più alto (+35%). Il 55% delle matricole proviene dalla Lombardia. Green e digital i settori più rappresentati. Nel complesso, le 72 società quotate offrono lavoro a 12.175 dipendenti
 
  Effetto Cina, i rischi e le opportunità
di Luciana Maci
L’ennesimo tracollo della Borsa cinese è un segnale da non sottovalutare per le nostre imprese che fanno affari in Asia. Ecco cosa hanno detto a EconomyUp l'ex presidente del Consiglio Romano Prodi, il docente del Polimi Fabio Sdogati e il chief economist di Sace Alessandro Terzulli
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960