n° 59 del 23 Novembre 2014
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
LE NOSTRE INIZIATIVE   
 
  
  Operazione grafene: come rivedere la puntata
È dedicata alla plastica del terzo millennio la puntata del nostro magazine andata in onda il 25 novembre su Reteconomy (SKY816). Dopo un servizio da Lomazzo sulla fabbrica di grafene più grande d’Europa, nella seconda parte della puntata si è parlato di finanza innovativa: in studio Michele Novelli di Prestiamoci e Paolo Galvani di MoneyFarm
 
  Lo shopping del futuro: come rivedere le storie di EconomyUp in tv
Dal manichino intelligente ai nuovi sistemi di pagamento: come sta cambiando il mondo dello shopping? Se n'è parlato nella nuova puntata del nostro magazine, in onda martedì su Reteconomy. Tra gli ospiti Andrea Cinelli di Inventia e Gregorio Fogliani di Qui Financial Services
 
 
STARTUP In collaborazione con
 
  
  Niteko, da startup ad azienda milionaria
di Giulia Cimpanelli
Nel 2011 tre giovani universitari di Taranto decidono di entrare nel mondo delle energie rinnovabili e dei sistemi di illuminazione. Da spin-off universitario, Niteko è oggi un modello di eccellenza nel settore. Punti di forza: avanzata tecnologia e internazionalizzazione
 
  Wineverse riceve 500mila euro. Tra gli investitori anche Italian Angels for Growth
L’associazione italiana di Business Angel ha partecipato al primo round di investimento nella startup specializzata nella vendita di vini italiani online, nell’ambito di un sostegno finanziario complessivo di 500 mila euro da parte di altri investitori privati
 
  Vi spiego perché ho investito 2,5 milioni di dollari in BuzzMyVideos
di Annalisa Lospinuso
“Opera in un settore interessante, ha un approccio tecnologico innovativo, un mercato di riferimento in crescita e la capacità di attrarre talenti. Il nostro obiettivo è aiutarli a consolidare la leadership europea nel multi-channel network”. Così Massimiliano Magrini, founder di United Ventures, spiega il suo investimento
 
  ContactLab diventa SpA e vara 4 milioni di euro in aumento di capitale con P101
L’azienda fondata da Massimo Fubini diventa una Società per Azioni e, con l’ingresso nel suo azionariato di P101, operatore di venture capital promosso da Andrea Di Camillo e specializzato in investimenti nel settore digitale, delibera un aumento di capitale a supporto di crescita e innovazione
 
  Ilaria Potito (TIM #WCap): quante novità per la "classe 2014"!
di Luciana Maci
Team stranieri,TIM Ventures, crowdfunding: la responsabile Operations del programma di accelerazione fa il bilancio dell'anno che si chiude il 25 novembre con il DemoDay. E anticipa: "Sono stati già avviati contatti promettenti tra startupper e aziende"
 
  Tim #WCap, via al crowdfunding dell'acceleratore di Telecom
di Luciana Maci
È online la piattaforma destinata a raccogliere fondi per le startup già incubate da TI ma anche per gli esterni che ne faranno richiesta. Per ora sono quattro in vetrina, ma dal 2015 il numero salirà. Ilaria Potito, capo delle Operations di Tim #WCap: "Uno strumento in più per far crescere queste nuove realtà"
 
  Bicocchi Pichi: «Portiamo a Londra l'Italia che innova»
di Annalisa Lospinuso
L’imprenditore è a capo della delegazione di startup che il 25 novembre parteciperà all’Unbound Digital, evento che riunisce circa 800 business leader da tutto il mondo. “L’obiettivo è presentare il sistema Italia come un’opportunità di investimento pari a circa 50 milioni di euro” dice
 
  Nasce la piattaforma di investimento per startup firmata Digital Magics ed Epic
L’incubatore di startup innovative e la private investment community hanno siglato un accordo per strutturare le attività dei finanziatori delle aziende partecipate dall’incubatore. Obiettivo: accelerare lo sviluppo di startup e scaleup in vista delle loro exit e delle quotazioni in Borsa
 
  Il Lazio si allea con gli incubatori, via al bando per co-finanziare startup
di Luciana Maci
Per la prima volta la Regione si impegna a raddoppiare l’assegnazione di fondi alle neo-imprese già finanziate da investitori indipendenti. Candidature online dal 20 novembre, 1.350.000 euro le risorse disponibili. Pratesi, Commissione Startup: "Non più finanziamenti a pioggia, i criteri sono cambiati"
 
  La Silicon Valley non è più la terra promessa delle startup
di Luciana Maci
Lo dice Armando Biondi, imprenditore italiano basato a San Francisco: "La Valle è costosa e c'è troppa competizione, meglio altri tech hub internazionali. Ma è l'ideale per le scale up, 'sorelle maggiori' delle startup: chi punta a decuplicare dipendenti e fatturato è ancora il benvenuto"
 
 
INNOVAZIONE   
 
  
  L'evangelist di Microsoft che vuole fare incontrare startup e imprese
di Giovanni Iozzia
Fabio Santini, da 60 giorni a capo di una nuova divisione dedicata all'innovazione, "smanettone" e sviluppatore lui stesso, anticipa a EconomyUp: «Con BizSpark entro fine anno lanceremo una piattaforma digitale per far trovare clienti a chi crea nuove aziende»
 
  Edison Pulse, 200mila euro per i protagonisti dell'innovazione
Riparte l’iniziativa di Edison rivolta ai pionieri del cambiamento: dal 15 gennaio 2015 centri di ricerca, startup innovative e organizzazioni non profit possono presentare il progetto online nelle due categorie sviluppo del territorio ed energia
 
  Auto solare, Italia in pole position ma i big la snobbano
di Luciana Maci
Università di Bologna e Pmi hanno realizzato il primo prototipo italiano di automobile a energia fotovoltaica, ma nessun grande gruppo vuole finanziarlo, mentre nel mondo ci scommettono Ford e Panasonic. Eppure la tecnologia sviluppata ha già applicazioni pratiche nella componentistica
 
  Quel che i manager dimenticano delle rivoluzioni in corso
di Giulia Cimpanelli
Clima, crescita demografico, tecnologie: come le imprese stanno rispondendo ai cambiamenti? «Non sfruttando ancora le potenzialità delle tecnologie distruttive», ha risposto Umberto Bertelè in occasione del Top Management Forum. Che ha "svelato" anche grandi opportunità
 
  Retail e innovazione, non è solo questione di tecnologia
di Ferdinando Cotugno
Dai manichini intelligenti ai robot al posto commessi: lo shopping del futuro è già realtà. Ma l’Italia è ancora indietro. “Per fare innovazione serve un diverso approccio col cliente. La tecnologia? Conta, ma su internet. Se vado in un negozio voglio il consiglio di un commesso” dice Fabrizio Valente, fondatore di Kiki Lab
 
 
MADE IN ITALY   
 
  
  Aurora, il paradosso della stilografica nell'era digitale
di Barbara D'Amico
Mantenere tutta la filiera produttiva artigianale in Italia, dice il numero uno dell'azienda torinese Cesare Verona, è il segreto del nostro successo: 10 milioni di fatturato, il 50% realizzato all'estero, 60 dipendenti e milioni di pezzi venduti nel mondo. «Sembra assurdo ma noi investiamo in ricerca per produrre penne»
 
  Lusso, e-commerce e social non bastano a fare innovazione
di Tony Gherardelli
Nel rapporto fra fashion e tecnologia il digitale è un fattore abilitante ma non è lo scopo. La vera innovazione deve essere interna all'organizzazione aziendale. Per ogni bisogno che nasce nella catena del valore ci sarà una risposta tecnologica adeguata. E i negozi fisici sono ben lungi dall'essere morti
 
  Il Brambilla brianzolo e startupper ma in India
di Alexis Paparo
Gian Luca Brambilla, piccolo imprenditore diventato una star dei talk show, racconta perché ha creato la sua eAgisco a nove ore di aereo: «Fare impresa qui è impossibile: appena assumi più di 15 persone scatta l’organizzazione sindacale e non sei più padrone a casa tua». E le aziende che hanno deciso di tornare in Italia?
 
  «Porterò i robot made in Italy nelle scuole e nelle farmacie»
di Barbara D'Amico
Gaetano Capasso, fondatore dell'azienda campana Italrobot, progetta di allargare l'uso della robotica anche ai contesti lontani dalla produzione in serie. «La nostra piattaforma sarà utilizzata dagli studenti», dice. E sul prototipo per raccogliere palline da golf annuncia: «Ho già un potenziale acquirente». Che sia Woods o Manassero?
 
 
APPUNTAMENTI   
 
  
  Milano capitale dell'innovazione con Codemotion
Dal 26 al 29 novembre il capoluogo lombardo ospita il più grande appuntamento in Italia dedicato alla tecnologia e all’innovazione. Due giorni di workshop e due giorni di conferenza: oltre 100 talk tecnici su BigData, Cloud, Internet of Things, Mobile, Bitcoin, e aree dedicate a Startup, Gamedev e Maker
 
  Premio Marzotto, il 27 novembre la finale. Ecco i progetti selezionati
Celector, Microturbina, EndoFaster, Tensive e Blu(e) sono i cinque finalisti che si contendono i 300mila euro messi in palio dalla più importante startup competition italiana. La serata finale sarà il momento clou di I-STORIE, settimana di appuntamenti dedicati agli innovatori italiani
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960