n° 169 del 21 Maggio 2017
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
PRIMO PIANO   
 
  
  Perché Digital360 va in Borsa
di Andrea Rangone *
Il collocamento all’AIM è l’occasione per raccontare il nostro progetto. Una piattaforma multicanale che fa incontrare l’offerta e la domanda di innovazione digitale grazie a contenuti, servizi premium e advisory di qualità. Ecco perché la nostra sfida è anche quella di un Paese che deve affrontare la trasformazione digitale
 
  Tecnologia vuol dire produttività, ma l'innovazione è un'altra cosa
di Giovanni Iozzia
Le aziende che investono in tecnologia creano più valore, dice l'ISTAT. Ma servono anche visione e cultura. L'ecommerce continua a crescere, gli accessi da mobile superano per la prima volta quelli da desktop ma c'è chi affronta il digitale a metà. Come, ad esempio, Esselunga o Carrefour
 
  ForumPA 2017, la carica degli innovatori della Pubblica Amministrazione
Si sono iscritte in 314, tra startup e PMI, al "Premio 10X10=cento progetti per cambiare la PA": i vincitori saranno resi noti il 25 maggio durante l'evento romano, il primo nel centro congressi "La Nuvola". Tema: la sostenibilità. Ospiti d'onore l'economista Jeffrey Sachs e il Commissario al Digitale Piacentini. Ecco come partecipare
 
  Educazione e responsabilità: ecco i due cardini della legge sul cyberbullismo
di Antonio Palmieri
Il 17 maggio la Camera ha approvato definitivamente (e all'unanimità) la legge contro le "violenze digitali". Un segnale importante sull'impossibilità di distinguere ormai tra virtuale e reale. Una raccomandazione al tavolo tecnico previsto: teniamo conto del tanto che c'è già su questo fronte
 
  Digital transformation, ecco come la vedono (e la vivono) le piccole e medie imprese
Le PMI italiane prevedono che entro 3 anni useranno i big data, potenzieranno l’e-commerce e “si faranno contaminare” dalle startup, oltre ad arruolare Data Analyst e Digital Officer: lo dice un report di TAG, Cisco Italia e Intesa Sanpaolo. Enrico Mercadante: «Capiscono che l'innovazione è strategica per la crescita»
 
  Chi è Stephen Forte, il venture capitalist amico del Vaticano (interessato a Scooterino)
di Luciana Maci
L'imprenditore americano, fondatore del primo acceleratore di startup a Hong Kong, ha appena lanciato una call per imprese a impatto sociale con la benedizione del cardinale Turkson. Il Demo Day a dicembre nella Santa Sede. Tra i candidati la società nata per condividere passaggi in scooter
 
 
AUTOMOTIVE   
 
  
  Automotive, ecco come Volkswagen vuole affrontare (e battere) Tesla
di Concetta Desando
Il primo produttore al mondo deve accettare la sfida di una startup, la società creata da Elon Musk, sul fronte della mobilità elettrica. Entro il 2020 la casa tedesca lancerà la sua I.D., un modello a guida autonoma con un’autonomia compresa tra i 400 e i 600 chilometri. E già nel 2025 prevede la vendita di un milione di esemplari
 
  Automotive, nel Regno Unito lo Stato investe (e non poco) sulle auto a guida autonoma
In UK puntano alla leadership nel settore delle automobili. Per questo le istituzioni hanno messo sul piatto svariati milioni di sterline per questa nuova tecnologia. Tra i progetti finanziati più di recente i test per i veicoli che in futuro potrebbero sostituire i trasporti pubblici
 
 
FINTECH   
 
  
  Fintech, Azimut investe sulla startup che finanzia le Pmi
Il primo gruppo italiano del risparmio gestito ha partecipato, insieme con Gc Holding, all'aumento di capitale da 1,6 milioni, guidata dal fondo di venture capital P101, di Borsa del Credito. L'operazione prevede l'apertura agli investitori istituzionali del marketplace per i prestiti alle imprese. Un'apertura quindi verso il mondo del credito tradizionale
 
  10 Previsioni Fintech per il 2017 - 10. Tra banche e startup arriva "King Kong"
di Stefano L. Tresca
Negli ultimi anni il mercato della tecnologia finanziaria è stato campo di battaglia fra un’orda di Golia (istituti bancari) e i piccoli Davide (le neo imprese). Ma un colosso potrebbe spiazzare entrambi: il Gafa, ovvero Google + Apple + Facebook + Amazon. Tutte company che si stanno muovendo per entrare nel mondo dei pagamenti
 
 
FOOD   
 
  
  Food, la francese Restopolitan compra MiSiedo per le prenotazioni online del ristorante
La società attiva nell’online restaurant booking ha acquisito le quote di P101, H-Farm, 2night e Kisbo nella startup italiana. L’operazione rientra nel programma di espansione nell’Europa mediterranea. Prende così corpo un mercato digitale molto sviluppato in altri Paesi
 
  Food, ecco le startup del vino (italiane) da tenere d'occhio
Il mercato del vino ha un valore potenziale che vale 10 miliardi in Italia e 250 nel mondo. Il nostro Paese è il maggior produttore mondiale. Manca ancora però la voglia di scommettere sul commercio online. Anche se non mancano giovani realtà imprenditoriali innovative interessanti. Eccone alcune
 
  Retail, come siamo arrivati all'omnicanalità e che cosa c'è nel futuro
Il Retail 4.0 è l’ultima frontiera della distribuzione che utilizza le tecnologie avanzate, Internet of Things su tutte. Uno studio McKinsey ricostruisce le tappe fondamentali dell'evoluzione di un mercato fortemente investito dalle tecnologie digitali. Ecco come è cambiato il settore nel corso degli anni e quali sono i prossimi trend
 
  Nasce Aurora-TT: aiuterà i ricercatori italiani bio-tech a diventare imprenditori
Presieduta da Guido Guidi, ex top manager Novartis, la società supporterà il trasferimento tecnologico, ovvero il modo di far arrivare molecole e terapie sperimentali fino al paziente, puntando a gestire 50 milioni di ITAtech, la piattaforma finanziata da Cdp e Fondo europeo. Focus sui progetti al primo stadio
 
  Danieli, il gruppo dell'acciaio punta al cambio di mentalità sull'Industria 4.0
di Alessandra Luksch, Osservatorio Startup Intelligence
L'azienda ha avviato un progetto di change management e un Innovation Award per dipendenti in vista della crescente adozione di sensoristica, robotica e intelligenza artificiale. Daniele Brandolin, ICT Demand Manager: «Abbracciamo l'open innovation per non essere autoreferenziali e sensibilizziamo anche i clienti su questi temi»
 
  Competenze digitali: 14 occasioni per imparare dalle aziende
a cura di Alessio Spinelli
Dal digital marketing all'Internet of Things, dall'innovazione agroalimentare alla progettazione di un'app. Da Accenture a Cisco, da Apple a Samsung. Ecco i corsi che si possono frequentare, molti dei quali gratuitamente, per acquisire conoscenze sempre più richieste sul mercato. Si tengono a Milano, come in Cina. Ma molti sono online
 
  Competenze digitali, 20 anni di Cisco Networking Academy
Il compleanno viene festeggiato a Bari in occasione dell'Italian Academy Conference. Nato nel 1997 a San Francisco, il programma di formazione sulla tecnologia ha attivato in Italia oltre 300 centri. Dalla fine del 2016 sono disponibili anche corsi in italiano e solo nel 2017 saranno coinvolti 45mila "studenti". La collaborazione con le scuole
 
 
STARTUP In collaborazione con
 
  
  Realtà virtuale, mega round da 502 milioni di dollari per la startup UK Improbable
Lead investor nella società che sviluppa tecnologie per creare “mondi virtuali” è la telco giapponese Softbank, insieme ad altri investitori che l'avevano già finanziata con 22 milioni di dollari nel 2015. Il primo prodotto, ancora in beta, è un sistema operativo che si integra con i motori di gioco. Così nasce un nuovo unicorno europeo
 
  Dalle macchine per caffè alle startup, storia di un angel investor: Luca Rancilio
di Luciana Maci
Dopo la vendita nel 2013 dell'azienda fondata dal nonno, l'imprenditore ha creato un family office che ha in portafoglio 40 società, da Soundreef e Mosaicoon fino a Lyft, rivale di Uber. «Scelgo chi ha l'occhio della tigre», spiega. «Ho fatto errori ma nella metà dei casi siamo già in break-even». La sua idea di "impatto sociale"
 
  Ancora un premio per Lanieri, startup che coniuga alta sartoria ed ecommerce
Dopo il Premio Startup Piemonte e Netcomm 2016, la società che consente di acquistare sul web abiti Made in Italy ha vinto i 5mila euro dell'Italian Master Startup Award promosso da PNICube, associazione degli incubatori universitari. Il giurato Loris Lanzellotti: «L'abbiamo scelta per raccolta capitali, fatturato e scalabilità»
 
  UniCredit Start Lab, via alla selezione di 800 idee innovative
È partita la valutazione dei progetti su Digital, Made in Italy, Life Science e Cleantech candidati all’edizione 2017 del programma di accelerazione per startupper. Mentoring e training per chi supera il primo step, 10mila euro al vincitore di ogni categoria. Lombardia prima per iscritti, in Sicilia gli imprenditori più giovani
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960