22 Dicembre 2013
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
TOP NEWS   
 
  
  Startup, Zanonato firma il decreto sugli incentivi fiscali
Il ministro dello Sviluppo economico ha fatto l'annuncio con un tweet. Adesso tocca al collega dell'Economia Saccomanni. Una settimana dopo il via libera della Commissione europea è avviato sulla buona strada il provvedimento che dovrebbe liberare risorse per le imprese innovative.
 
  Bravofly Rumbo Group compra Jetcost
Uno dei principali operatori europei del settore dei viaggi online, noto in Italia con il sito Volagratis.com, ha acquisito il sito francese per la comparazione di voli e hotel. Una grande opportunità di sviluppo: con circa 2,5 milioni di utenti unici per mese, la Francia è il principale mercato per Jetcost, seguita da Italia e Spagna
 
  La difficile scelta (e la lezione) di un signore del Made in Italy
di Giovanni Iozzia
Pochi giorni dopo la chiusura della vendita a LVMH, è morto a Milano Sergio Loro Piana che con il fratello Pier Luigi aveva trasformato un'azienda familiare in una multinazionale del lusso. Ma senza poter affrontare la sfida del mercato globale. La sua scelta, criticata ma inevitabile, resta una lezione per tutto il sistema
 
  Azimut e Fii, 15 milioni ciascuno per fondo P101
I due investitori hanno sottoscritto il primo fondo lanciato da Programma 101 (P101), operatore di venture capital promosso da Andrea Di Camillo, dedicato agli investimenti nel settore digitale. P101 intende investire tra 500.000 e 1,5 milioni in aziende tecnologiche. Il first closing è avvenuto ieri a quota 32 milioni
 
  La top ten delle startup più premiate nel 2013
di Maurizio Di Lucchio
EconomyUp.it ha provato a mettere ordine tra i premi delle startup italiane. I parametri utilizzati sono il prestigio del premio e l’ammontare della vincita. Non è una vera graduatoria, ma la selezione di dieci realtà che hanno ben figurato nel corso dell’anno
 
  Edison start, 300mila euro per tre progetti innovativi
Dal 13 gennaio al 30 marzo start up innovative, pmi e organizzazioni non profit possono partecipare al premio organizzato da Edison in occasione del suo 130 anniversario. Tre le categorie: energia, sviluppo sociale e smart communities. Per ogni vincitore 100mila euro con cui realizzare il progetto
 
  Made in Italy? Lo certificherà un marchio "statale" volontario
di Luciana Maci
Valeria Fedeli, vicepresidente del Senato, lancia un disegno di legge: etichettatura volontaria e a costo zero per promuovere le eccellenze nazionali nel mondo. Tutto a carico dello Stato, perché "così si fa politica industriale"
 
  H-Farm cerca imprenditori e buone idee
La ‘fattoria’ creata da Riccardo Donadon ha lanciato la call per entrare a far parte della terza edizione di H-CAMP, il primo e più completo programma di incubazione per start up che ha l’obiettivo di accompagnare giovani imprenditori con una brillante idea nello sviluppo del proprio progetto. C’e tempo fino al 16 gennaio
 
  Maxiaffissione a Firenze: Renzi scegli uno smartphone italiano!
Stonex, società italiana che propone soluzioni tecnologiche, invita il neosegretario del Pd a rottamare il suo telefono con uno a marchio italiano. Un messaggio semplice ma diretto nel cuore di Firenze, un appello del made in Italy a tutti quelli che rappresentano il cambiamento.
 
  La tua idea per il Paese: vincono Athonet, Exim e ClouDesire
Il concorso organizzato da ItaliaCamp mira a mettere in contatto chi ha una buona idea con chi può realizzarla. Le startup vincitrici saranno protagoniste di UsaCamp, che si aprirà il 26 febbraio con il primo barcamp organizzato nella storia della Borsa di New York
 
 
PROTAGONISTI   
 
  
  Quella volta che Steve Jobs mi chiese di lavorare gratis
di Concetta Desando
Dario Melpignano, fondatore di Neosperience, racconta i successi di una delle aziende italiane più innovative e promettenti: la vittoria del Red Herring Top 100 Global 2013 e un fatturato in continua crescita. Ma il trampolino di lancio fu un incontro particolare nella sede della Apple
 
  Freddy, la moda innovativa che investe in tecnologia
di Viviana Musumeci
Dalla funzione Dry In Wet Out, applicata a prodotti per l’attività sportiva per facilitare l’evaporazione del sudore, alla recente WR.UP che assicura la funzione modellante dei jeans: l’azienda fondata da Carlo Freddi reinveste in tecnologia il 5% di un fatturato in continua crescita. “Solo così si sopravvive alla crisi”
 
 
PUNTI DI VISTA   
 
  
  ItaliaStartup, ecco i punti di forza e i traguardi da raggiungere
di Federico Barilli *
Nel 2013 sono stati approvati provvedimenti importanti ed è stata avviata la mappa dell'ecosistema. Per il 2014 sono tre gli obiettivi fondamentali: coinvolgere l'industria italiana, attrarre investimenti dall'estero e potenziare la formazione.
 
  Startup Mission 2014: ancora una spallata ai dettagli diabolici
di Pierluigi Paracchi *
Il 2013 ha portato novità legislative importanti grazie a un gruppo di "baldi giovani" infiltratisi nei ministeri. Ma il diavolo sta nei dettagli. Come i 2052 caratteri per definire una startup o il 5% istituzionale nel crowdfunding. E vi spiego perché
 
  Nel 2014 faremo crescere così l'Italia negli USA
di Fernando Napolitano*
Da gennaio la promozione delle imprese del food e del fashion. In febbraio un grande summit a New York. Ecco i programmi di Italian Business & Invetsment Initiative che dal 2011 lavora per cambiare l'immagine e la presenza delle aziende tricolore negli States
 
  La web tax? Un autogol per il Paese e un danno per le start up
Riccardo Donadon, presidente di Italia Startup, non ha dubbi: “Rischiamo di allontanare dall’Italia molte aziende che forniscono agli startupper strumenti e metodi per implementare le loro idee”
 
  Se passa la web tax me ne vado dall'Italia
di Max Ciociola
Nonostante gli sforzi di creare un ecosistema in Italia è chiaro che la nostra politica non sia in grado di comprendere che il futuro passa anche dall'innovazione. Questo è un Paese ostile che non favorisce la crescita digitale. Ne prendiamo atto e ci orientiamo verso altri mercati
 
 
REPORT   
 
  
  Stoccolma, Londra e Singapore: le città più tech del mondo
Non c’è nessuna città italiana nel dal Networked Society City Index rilasciato da Ericsson, che ha stilato la classifica di 31 città misurando il loro livello di maturità ICT, in termini di capacità di fare leva sugli investimenti in ICT per lo sviluppo economico, sociale e ambientale
 
  Quanto pesa la cultura sull'economia nazionale?
Vale il 5,4% della ricchezza prodotta, attiva il 15,3% della nostra economia e impiega 1,4 milioni di persone: è quanto emerge dal rapporto 2013 “Io sono cultura – l’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi” elaborato da Fondazione Symbola e Unioncamere. È proprio la cultura a sostenere e far girare la parte più innovativa, dinamica e reattiva del nostro sistema produttivo. Quella che Expo 2015 dovrà essere in grado di rappresentare e mostrare al mondo
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960