n° 137 del 11 Settembre 2016
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
PRIMO PIANO   
 
  
  L'8 settembre di Francoforte: la politica monetaria della Bce non ha effetto
di Fabio Sdogati
Altra cerimonia inutile all'Eurotower in occasione della conferenza stampa di Draghi. Inflazione non ne producono, crescita men che meno (ma non è il loro compito). Prospettive fino a marzo 2017? Buio completo. Viene ripetuta la solita litania: «Abbiamo a disposizione tutti gli strumenti che servono»
 
  La calda estate di Uber&Co: che cosa succede tra le car-hailing app
di Franco Quillico*
C'è gran fermento attorno ai servizi di auto con autista: il Fondo Sovrano dell'Arabia Saudita ha investito 3,5 miliardi sulla startup americana. Che in Cina si è alleata con il suo principale concorrente. E non è solo: i fondi Usa investono in Indonesia e Citigroup "sale" su GrabTaxi. In ballo c'è il ricco mercato della mobilità (non solo delle persone)
 
  Perché Google ha puntato 625milioni di dollari su Apigee (e sul cloud)
di Fabrizio Marino
È la più grande acquisizione del 2016 per Big G che ha comprato la società di San Jose, specializzata in gestione delle piattaforme API, per farne il perno della sua strategia sulla "nuvola". Con un duplice obiettivo: creare un ponte con il mondo degli sviluppatori e consolidare la posizione nel mercato dei servizi digitali
 
  Apple a Napoli, io startupper insegnerò agli sviluppatori come si diventa imprenditori
di Concetta Desando
Fra i 15 docenti selezionati per la prima iOS Developer Academy d'Europa nata dalla partnership tra il colosso di Cupertino e l’Università Federico II, c'è Pietro Carratù, Ceo di Youbiquo, la startup che vuole sfidare Google con gli smart glass made in Italy. Ecco che cosa ci ha detto sulle lezioni che inizieranno a ottobre
 
  Team, clienti e soldi: ecco le difficoltà principali delle startup europee
Un sondaggio di Life project, iniziativa della Commissione europea per aiutare le neoaziende a imparare dagli errori, ha evidenziato i maggiori problemi per chi vuole fare impresa innovativa nel Vecchio Continente: alcuni sono ricorrenti dalla nascita alla fase di crescita
 
 
STARTUP In collaborazione con
 
  
  Medtech, la startup anti-tumori Seventeen raccoglie 4,2 milioni di euro
La società napoletana che opera nell'oncologia interventistica chiude un round guidato da Panakès Partners e Innogest. Nel team, guidato dal medico Francesco Izzo, entrano Massimo Romanelli, Lucio Fumi e Laura Iris Ferro. Il finanziamento sarà utilizzato per lo sviluppo e la fase di validazione clinica
 
  CheBuoni.it, 2,8 milioni per la startup dei coupon online
Nata come aggregatore di offerte online è stata finanziata, quasi per caso, dall’agenzia di marketing Localweb che ne ha acquisito il 40%. Guidata dal 25enne Ceo Valentino Marangi, CheBuoni.it punta a chiudere il 2016 con 1,5 milioni di fatturato e raggiungere 4 milioni di utenti entro il 2017
 
  Turismo: 350mila euro per Manet, la startup che aiuta gli hotel a gestire i clienti
LVenture Group e alcuni business angel di Angel Partner Group hanno investito nella neoimpresa, accelerata in Luiss Enlabs, che sviluppa soluzioni innovative per gli alberghi: uno smartphone destinato agli utenti degli strutture ricettive e una web dashboard per gli albergatori
 
  Nano Tech Projects, 600mila euro per i biosensori ottici da Italian Angels for Growth
Il più importante gruppo italiano di business angel ha investito nell'azienda marchigiana, prima startup innovativa a vocazione sociale riconosciuta in Italia dal Ministero dello Sviluppo economico. Obiettivo: accelerare l’ingresso nel mercato di un innovativo dispositivo diagnostico
 
  Primomiglio chiude la prima raccolta di Barcamper Ventures con 30 milioni
La sgr presieduta da Gianluca Dettori completa il primo closing del fondo che mira a raccogliere 50 milioni di euro entro i prossimi 12 mesi e a effettuare 200 investimenti nei prossimi cinque anni. Tra gli investitori il Fondo Italiano d’Investimento, Banca Sella Holding e Unindustria Bologna
 
  High-Tech Gründerfonds, come funziona il venture capital più attivo d'Europa
di Andrea Milluzzi
Il fondo tedesco a capitale misto pubblico-privato ha effettuato 76 investimenti nel 2015, ha una dotazione di 576 milioni di euro, conta su un network di 881 esperti, 18 scout, più di 1000 angel e oltre 800 startup. Tra le società su cui ha puntato anche la biotech italiana Wise
 
  Iooota, la startup IoT nata grazie a un appartamento allagato
di Maurizio Di Lucchio
La neoimpresa emiliana che ha realizzato Jarvis, un dispositivo per connettere e gestire gli oggetti intelligenti nelle abitazioni, è stata ideata dopo che il fondatore, Luca Degli Esposti, ha avuto una perdita d'acqua in casa. Il progetto, che ha vinto i 360Digital Awards, ha ricevuto 450mila euro da due aziende italiane
 
  ScaleIT 2016, 15 scaleup a caccia di investitori internazionali
Al via la seconda edizione dell’evento dedicato ai fondi di investimento internazionali interessati ad aziende innovative nazionali. L’appuntamento è per il 12 ottobre, presso la Sala Buzzati del Corriere della Sera, e vedrà protagoniste 15 realtà italiane che hanno dimostrato rilevanza sul mercato. Ecco quali sono
 
  Italia Startup Visa, il bilancio di due anni: 84 visti per startupper extra-Ue
di Maurizio Di Lucchio
Dal 2014 sono state 132 le domande arrivate al Mise da cittadini non europei che vogliono fare impresa innovativa nel nostro Paese. Stefano Firpo, all'inizio del programma, ne attendeva «diverse centinaia». La maggior parte degli startupper proviene da Russia, Stati Uniti e Cina
 
 
OPEN INNOVATION   
 
  
  Open innovation, lo stagista di Leroy Merlin che fa la startup in azienda
di Luciana Maci
La catena commerciale francese ha consentito a un "alternant" (studente-lavoratore) di sviluppare un proprio progetto durante l'orario di lavoro. Lui spera di diventare partner dell'azienda. Che intanto ha stretto accordi con un'altra startup, Frizbiz, una piattaforma per lo scambio lavoretti tra privati
 
  BNP Paribas Cardif, cercansi idee per rendere contento il cliente (e fare più business)
C'è tempo fino al 17 ottobre per partecipare alla call for ideas lanciata dalla compagnia assicurativa e rivolta a startup, technology company, professionisti e studenti. Tema: la customer experience. Perché innovarla attraverso le tecnologie digitali riduce i costi e aumenta i ricavi. Dati alla mano...
 
  Open innovation, 13 (nuovi) lavori per chi vuol fare innovazione
di Luciana Maci
Dall'Innovation Consultant al Business Designer, dal Change Agent all'Innovation Catalyst fino al Lean Startup Coach, che crede nello sviluppo delle persone e non solo delle idee: sono numerose le figure professionali che stanno emergendo a livello internazionale. Ecco i profili
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960