n° 122 del 15 Maggio 2016
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
PRIMO PIANO   
 
  
  #startupNOtax due anni dopo, il ministro pensa a sgravi fiscali per chi investe sulle imprese
di Giovanni Iozzia
Nel 2014 EconomyUp lanciava una campagna per ridurre il prelievo sulle rendite finanziarie delle startup. Adesso Padoan annuncia un decreto che prevede meno tasse per i capitali che andranno su Pmi e startup. È l'occasione da non perdere per la riduzione del capital gain
 
  Che cosa resta di Banzai dopo la vendita dell'editoria a Mondadori
di Concetta Desando
La cessione al gruppo di Segrate, chiusa per 45 milioni di euro, arriva dopo quella della divisione Consulting e una non soddisfacente vita in Borsa. Adesso alla società fondata da Paolo Ainio e guidata da Pietro Scott Jovane, rimangono le attività ecommerce. Che nel 2015 valevano 106 milioni (circa il 90% del fatturato)
 
  H-Farm, dall'Aim al listino principale entro 2 anni
di Maurizio Di Lucchio
Il titolo dall’inizio dell’anno ha perso oltre il 20%. “Abbiamo fatto qualche errore ma il mercato delle Pmi è poco liquido”, dice Riccardo Donadon che in occasione dell’InvestorDay ha annunciato l’intenzione di lasciarlo. L’incubatore, che nel primo trimestre ha fatturato 5,8 milioni, cerca nuove sedi a Milano e in Europa
 
  Evaneos, la Francia investe 18 milioni sui viaggi online
La piattaforma che consente ai viaggiatori di consultare e prenotare tour proposti da operatori residenti sul posto ha ottenuto il terzo round di finanziamenti da un gruppo di investitori. Tra questi il Fonds Ambition Numérique, fondo d’investimento lanciato dallo Stato per accelerare la crescita delle startup digitali francesi
 
  Exit, l'Europa cresce e l'Italia può sperare
di Alessandro Petrich*
Nel 2015 le "uscite" di società tech europee sono state 594, il 65% in più del 2014. A Berlino il valore delle exit è cresciuto di 20 volte. Il continente sta diventando uno dei poli internazionali dell’innovazione. E anche il nostro Paese potrebbe trarne benefici. Magari seguendo l'esempio di Yoox, ex startup che si è fusa con Net-à-Porter
 
  «L'innovazione? Strutturata, collettiva e frugale»: come rivedere la puntata
È la definizione di Gloria Gazzano, direttore ICT del gruppo Snam, ospite della puntata del magazine tv andata in onda il 17 maggio su Sky512 Reteconomy. L'argomento: come cambiare l'organizzazione per fare open innovation. La startup della settimana è 20lines, comprata da HarperCollins Italia
 
  Startup, come curare l'ansia da prestazione finanziaria
di Giancarlo Rocchietti
È incomprensibile la concentrazione, quasi esclusiva, dei founder sulla ricerca dei capitali. Come se fosse quello l'obiettivo dell'impresa. Per ridurre l'ossessione è utile trovare un primo investitore che aiuti a trovare il secondo. E avere nel team qualcuno dedicato al fundraising
 
  Cyberbullismo, le (re)azioni possibili
di Antonio Palmieri
Giovedì 19 maggio alla Camera si terrà il seminario “Tutti insieme contro il cyber bullismo”, organizzato dall'Intergruppo parlamentare per l’innovazione. Istituzioni, scuola, famiglie, imprese sono chiamati a fare la loro parte. I buoni esempi non mancano: da Lecce all'Illinois
 
 
STARTUP In collaborazione con
 
  
  Food, 50 startup che stanno cambiando il business del cibo
a cura di Fabrizio Marino
il volume d’affari che coniuga cibo e tecnologia sfiora i 135 miliardi di euro e il trend è in crescita. EconomyUp ha selezionato quelle più attive e promettenti del settore: dalla consegna a domicilio alle restaurant app, dalle soluzioni ecommerce per locali a quelle che partono dalle abitudini e dalla salute del cliente
 
  Fondo di garanzia, 362 milioni di euro a 937 startup: il ricorso alle banche cresce
Le nuove imprese innovative si fanno finanziare sempre più spesso dagli istituti di credito con la copertura del Fondo per le Pmi. Negli ultimi 2 mesi sono 133 in più le aziende che hanno beneficiato di questo strumento. Le operazioni sono arrivate a quota 1.427 e il prestito medio è di 253 mila euro
 
  Crowdfunding, come fa Eppela a valere un investimento da 20 milioni?
di Luciana Maci
La piattaforma è di proprietà di una società di comunicazione che fattura meno di 2 milioni. Eppure l'ad Nicola Lencioni ha annunciato un investimento importante da parte di un'azienda italo-tedesca. "In Italia abbiamo contratti per 5 milioni con due aziende. Se facciamo lo stesso con 15 in giro per l'Europa..."
 
  Startup lombarde vs tedesche: partenza (quasi) alla pari, ma le nostre sopravvivono meno
Uno studio di Assolombarda e Polimi mette a confronto le neo imprese della Lombardia con quelle di altre regioni “motori d’Europa”. Rispetto alla Germania ce ne sono meno con una crescita medio-alta, hanno vita più breve e fanno più fatica a trovare acquirenti
 
  Fondazione di Sardegna punta 5 milioni sulle startup di Invitalia Ventures
Grazie al nuovo ingresso il fondo nato per co-finanziare le giovani imprese con capitale proveniente dal Mise tocca quota 65 milioni e si posiziona tra i maggiori fondi di venture capital in Italia. Nel frattempo annuncia due nuovi investimenti per 1,25 milioni a supporto di round di 6 milioni di euro. Ancora top secret i nomi delle società
 
  La startup universitaria di maggior successo nel 2015? Abinsula
Fondata nel 2012 ed incubata presso il Cubact dell’Università di Sassari, ha vinto l'Italian Master Startup Award 2016, attribuito a giovani imprese generate dalla ricerca accademica con risultati comprovati sul mercato. È specializzata in architetture di infotainment per l’industria automobilistica
 
  Crowdfunding: nasce The Funding Spirit, startup di Costa jr (e di un prof)
di Luciana Maci
Il giovane membro della famiglia di Costa Crociere lancia il primo network di piattaforme per raccolta fondi online. Per ora è diviso in due sezioni, sport e cultura. Angel investor e co-founder è Giacomo Neri della Cattolica: ha investito 50mila euro con altri co-founder e top manager. «Non temiamo la concorrenza» dicono
 
  Mission and Market Fund, come funziona il fondo italiano per finanziare startup Usa
di Mattia Celi
Creato a San Francisco da Stefano Bernardi, Simone Brunozzi e Francesco Simoneschi, consente micro-investimenti da 15-20mila dollari a round in società di digital health, biotech, fintech e food delivery. "Contiamo di investire cifre maggiori nel tempo", dice il co-founder Stefano Bernardi
 
 
OPEN INNOVATION   
 
  
  Guida (Gala Lab): ecco come funziona il nostro corporate venture accelerator
L'amministratore delegato dell'acceleratore aziendale del gruppo Gala spiega i servizi e le risorse che vengono messi a disposizione delle startup che vengono coinvolte nella struttura di open innovation focalizzata su temi come smart manufacturing, smart city, energia e sostenibilità
 
  #EconomyUpTv, il metalmeccanico e l'open innovation: come rivedere la puntata
Protagonista della nuova puntata, andata in onda martedì 10 alle 22, è Diego Andreis, vicepresidente di Federmeccanica e ceo dell'azienda di famiglia Fluid-o-Tech. Che ha creato un laboratorio da cui è nata una startup. Da New York Antonio Tomarchio racconta Cuebiq, spin-off di Beintoo
 
  Quali sono i principali strumenti per fare open innovation?
di Andrea Gaschi
Una volta abilitata una cultura orientata all'innovazione, le azioni concrete per alimentare il cambiamento possono essere di diverso genere. Alcuni utili nella fase iniziale del processo, altri per portare l'innovazione dall'esterno verso l'interno o per trasferire le proprie innovazioni sul mercato
 
  Digital & Open Innovation, fate le vostre domande
L'innovazione aperta è una scommessa per tutte le imprese, grandi e piccole. Sulla nuova piattaforma di servizi “Digital & Open Innovation”, lanciata dal Gruppo Digital 360 per aiutarle a gestirla, è possibile aprire un dialogo con cinque esperti. Ecco chi sono e come entrare in contatto con loro
 
 
MADE IN ITALY   
 
  
  Made in Italy da record: nel 2015 saldo commerciale di 122 miliardi
Momento d'oro per i prodotti italiani: mentre l’artigianato toscano approda su Amazon, la differenza tra l’export e l’import registra una cifra record. Quattro le grandi aree merceologiche: automazione meccanica, abbigliamento-moda, arredo-casa e alimentare-bevande. È quanto emerge da uno studio della CGIA di Mestre. Ecco tutti i numeri
 
  Pazzini (Lovli.it): «Ecco perché sono tornato in Italia per fare startup»
Il founder della piattaforma ecommerce di design made in Italy ha lasciato una carriera internazionale per ritornare nel nostro Paese da imprenditore. E ha creato una startup che definisce talent store: «Il nostro obiettivo è attirare i talenti italiani dispersi nel mondo»
 
 
APPUNTAMENTI   
 
  
  eCommerce Netcomm Forum, le potenzialità di un'industria ancora nana
In Italia il commercio on line vale ancora il 4% del totale degli acquisti. Lo spazio di crescita è enorme: sarà indagato in occasione dell'appuntamento al Mico di Milano il 18 e 19 maggio. "Servono investimenti ma anche attenzione alle esigenze dei consumatori", dice Riccardo Mangiaracina dell'Osservatorio del Polimi. Il ruolo delle startup
 
  Ferrara Sharing Festival, due giorni di eventi per capire l'economia della condivisione
Dal 20 al 22 maggio nella città estense oltre 100 speaker, nell'ambito di 50 appuntamenti, racconteranno l'eterogeneo mondo della sharing economy. Tra i temi affrontati: nuove economie, nuove professioni, piattaforme e servizi. «Un cantiere di idee per delineare questa profonda trasformazione nel rapporto fra economia e società» dice il direttore Davide Pellegrini
 
  Startup e sport: in scadenza la Global Sport Innovation Competition, finali europee in Trentino
C'è tempo fino al 15 maggio per candidarsi al contest internazionale che il 2 agosto premierà, durante le Olimpiadi di Rio de Janeiro, la migliore startup fornitrice di prodotti o tecnologie per lo sport (ma anche per benessere e turismo). Otto finali regionali vedranno in gara 70mila startupper da 46 Paesi: Trento ospiterà il 31 maggio quella per l'Europa
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960