n° 96 del 25 Ottobre 2015
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
PRIMO PIANO   
 
  
  La Ferrari corre a Wall Street ma dopo la crisi parte la gara dell'innovazione
di Giovanni Iozzia
Il collocamento del cavallino rampante è considerato il segnale della ripresa "in atto". Le imprese italiane sono pronte a mettersi sulla scia? Qualche dubbio è legittimo, vista la scarsa domanda di innovazione, soprattutto tra le medie aziende. Che non vedono le opportunità delle tecnologie e del cambiamento
 
  È arrivato Netflix: punti di forza e punti di debolezza
di Luciana Maci
Il servizio di tv in streaming nato negli Usa vuole conquistare una famiglia italiana su tre. Ci riuscirà? Dalla sua ha contenuti eccellenti, semplicità d'uso, capacità di comunicare. Ma l'analfabetismo digitale e il prezzo potrebbero essere un problema per un pubblico che finora ha dimostrato di preferire le serie "local"
 
  Ma che studi a fare!? (Domanda idiota, naturalmente)
di Fabio Sdogati
Gregory Clark in "The Son also Rises" presenta i risultati di anni di ricerche sue e del suo gruppo di ricercatori sulle variazioni di lungo periodo nella distribuzione del reddito. Il risultato è una persistenza ostinata del modo in cui è distribuito il reddito. Nel lungo periodo, la struttura sociale si muove verso l’alto con tutti i gruppi sociali che rimangono tuttavia all’interno di un ordinamento dato e resistente al cambiamento
 
  Tutto sulle startup hi-tech, compresi gli investimenti (in crescita ma ancora ridicoli)
di Concetta Desando
133 milioni, l'11% in più rispetto al 2014. I dati dell’Osservatorio del Politecnico di Milano confermano che l'Italia è ancora molto lontana dall'Europa sulla finanza. Ma non per il profilo degli startupper: quarantenni e laureati
 
  Startup innovative, in tre mesi 500 "neonate" e 2000 soci in più
di Luciana Maci
Al 30 settembre erano 4.704 quelle iscritte nella sezione speciale del Registro delle Imprese, in aumento di 456 unità su fine giugno. Dipendenti cresciuti di un centinaio: in tutto sono quasi 5000. I soci sono 18.677. Solo il 13% è "rosa", il 2% è straniera. Trento N.1 per numero di startup in rapporto alle società di capitali
 
  Open innovation: «Promuoviamola nella Legge di Stabilità»
di Luciana Maci
Vincenza Bruno Bossio (Pd), intergruppo parlamentare innovazione, a EconomyUp: «Se non ci saranno nuove misure a favore delle startup, presenteremo degli emendamenti. Bisogna fare come in Germania, dove c'è un gruppo di ricerca per introdurre l’Internet delle Cose nella manifattura tradizionale»
 
  Se i consulenti finanziari diventano robot: come rivedere la puntata
Le abitudini di risparmio cambiano: al materasso, ancora amato dagli italiani, si contrappone il roboadvisory, gli algoritmi per gestire gli investimenti. Sono i temi della nuova puntata andata in onda il 27 ottobre. In studio: Giovanni Daprà, ceo di MoneyFarm e Marco Liera di YouInvest, scuola di formazione per consulenti
 
 
STARTUP   
 
  
  Sconti fiscali per startup? Sì, ma quanta confusione…
di Rosario Emmi *
In questi giorni sono circolate notizie sul taglio dell’aliquota per le startup dal 10% al 5%. Ma in Italia questa aliquota non esiste. Si è scritto anche di riduzioni al 5% di imposta per le neo imprese. Che però sono società di capitali e versano l’aliquota Ires al 27,5%. Ecco una lettura più precisa dei dati in circolazione
 
  Gli italiani che fanno startup all'estero: il caso Localler
di Concetta Desando
Gianpaolo Vairo, 34 anni di Belluno, ha fondato a Barcellona la piattaforma per far crescere le Pmi nel settore del turismo. «In Italia gli incubatori offrono risorse ridicole: 15mila euro e 2 mesi di incubazione bastano sì e no per un'app del telefonino. In Spagna abbiamo trovato denaro (250mila euro), know how e supporto»
 
  United Ventures investe 500mila euro in Meritocracy
La piattaforma che ottimizza il processo di recruiting utilizzerà l'investimento per sviluppare la tecnologia, espandersi a livello internazionale (iniziando dal Regno Unito) e posizionarsi su un mercato, quello del recruiting software, che vale 1,6 miliardi
 
  Startup senza notai, il traguardo è più vicino
di Luciana Maci
È atteso da mesi il decreto attuativo di un articolo dell'Investment Compact che consente di costituire startup attraverso un modulo standard con firma digitale senza necessariamente ricorrere al notaio. Ma il Mise è al lavoro e si comincia a intravedere l'esito finale
 
  Startup, un mondo letteralmente... fantastico
di Mariarita Costanza
Il sogno e la propensione al rischio sono due ingredienti indispensabili per una startup. Ho conosciuto negli ultimi 10 mesi più di 100 nuove imprese e ho capito perchè, seppure in modi diversi, rappresentano un mondo basato su scenari straordinari
 
 
OPEN INNOVATION   
 
  
  «Se non siamo veloci (e aperti) il mondo va avanti anche senza di noi»
di Donatella Cambosu
Thibaut Schlaeppi da un anno guida un nuovo ufficio di BNP Paribas Cardif per gestire a livello globale le relazioni con le startup. Nel workshop su Big Data e Internet of Things ha illustrato la visione che sta dietro la call che in Italia si chiude il 10 novembre. «Lavorare con le startup è diventato strategico»
 
  Appathon2015, ecco perché aprire le API fa la differenza
di Maurizio Di Lucchio
Una delle novità dell'hackathon UniCredit, a cui ci si può iscrivere fino al 25 ottobre, è l'apertura delle interfacce di programmazione. Paolo Malinverno, Research VP di Gartner, spiega come questa mossa possa generare business (e servizi per i clienti) a cui una banca non penserebbe mai
 
  Innovazione alimentare, adesso parliamo di agromotica
di Emil Abirascid
Si parla di food-tech quasi sempre per raccontare storie di startup che rendono più immediato l'accesso al cibo. Ma questo è solo l'ultimo miglio. Per il dopo Expo è strategico pensare anche all'applicazione di tecnologie, hardware e software, alla produzione. Per renderla più efficace, sicura e sana
 
  Win-win-win! Quando partecipare a un'attività collaborativa
di Fabrizio Gasparetto
Quando credo che la mia partecipazione avrà un effetto reciproco e diffuso, ovvero premierà i destinatari (win), me (win) e gli estensori (win). Non succede sempre nella sharing economy, diventata un cappello troppo stretto per tutte le teste che deve contenere
 
 
MADE IN ITALY   
 
  
  La prima Pmi innovativa? Fa prodotti per l'edilizia
di Concetta Desando
La Pontarolo Engineering di Pordenone ha inaugurato il nuovo registro delle Camere di Commercio. «Abbiamo reagito alla crisi investendo in tecnologia e ricerca, acquisendo macchinari all’avanguardia e finanziando nuovi prodotti» dice il presidente Valerio Pontarolo. Fatturato: 20 milioni. Chiusura 2015: + 25%
 
  Boom della raccolta di soldi per le imprese, ma gli investimenti calano
Nei primi sei mesi del 2015 la dotazione dei fondi di private equity ha eguagliato l'ammontare di tutto il 2014: è la buona notizia che arriva dall'Aifi. Crescono anche le operazioni ma con valori in calo del 5%. «Questi risultati sono in linea con la leggera ripresa dell'economia del Paese», dice il presidente Innocenzo Cipolletta
 
  Bologna, 7 storie di nuovo Made in Italy al femminile
Dalla ceramista all'app per le attività dei figli, dalla scultrice di gioielli alla weeding planner. Cna Giovani ha selezionato sette imprese create dalla Generazione D. E tutte hanno in comune la voglia di mettersi in gioco e il confronto internazionale
 
  Nei grandi magazzini di Mosca il lusso Made in Italy batte la Francia
«Tra marchi italiani e francesi nelle nostre 186 boutique i ricavi più alti riguardano gli italiani» dice Teymuraz Guguberidze, managing director e CEO di Gum, il centro commerciale di prodotti luxury e fashion della capitale russa. I migliori clienti sono soprattutto i cinesi
 
 
APPUNTAMENTI   
 
  
  SMILE, matching your smart future
Opportunità per acceleratori, investitori, startup, imprese e PA
 
  StartCup Lombardia, l'innovazione che arriva dalle università
di Alexis Paparo
Il 29 ottobre a Milano la gara fra progetti d'impresa sviluppati da startup nate negli incubatori universitari o da spinoff di atenei regionali. Premio di 10mila euro per il vincitore selezionato fra 10 finalisti. I primi tre classificati parteciperanno al Premio Nazionale dell'Innovazione a Cosenza
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960