Lyft va in Borsa, parla l’unico investitore italiano: “Scommessa vinta sulla sharing mobility”

Il 29 marzo l’IPO della società americana rivale di Uber che mette in contatto autisti e passeggeri con un’app. Luca Rancilio, co-founder di Rancilio Cube, unico italiano ad aver puntato sulla startup (1 milione di dollari nel 2015), è soddisfatto. Qui racconta perché ha creduto nella nuova mobilità