Open banking, il colpo di Visa: compra la piattaforma svedese Tink per 1,8 miliardi di euro

Dopo aver perso la possibilità di acquisire la statunitense Plaid per ragioni di antitrust, Visa annuncia l’acquisizione di un’analoga realtà, ma europea, Tink. La mega-operazione, spiega l’AD Kelly, punta a “riunire la rete di Visa e le capacità di open banking di Tink”. Che manterrà marchio e sede a Stoccolma