L’economia dei lavoretti? È la crisi (e non la tecnologia) a produrla

Se si guarda al dato aggregato sul tasso di disoccupazione, il mercato del lavoro statunitense sembra essere uscito dalla grande recessione e tornato ai livelli pre-2007. Ma se si guarda alla composizione della forza lavoro occupata, emerge una realtà che fa paura: la gig economy, l’economia dei piccoli impieghi precari avanza