U2B, la piattaforma che fa incontrare studenti e aziende

University2Business.it, portale creato da una startup, le imprese lanciano contest di vario tipo a cui possono partecipare gli universitari iscritti (5.000), i quali hanno l'occasione di fare esperienza, guadagnando. A loro volta le società scoprono idee, creatività e in molti casi qualche nuovo talento da assumere

Giovani & Lavoro

Studenti universitari e aziende, non sempre l’incontro è facile, eppure è fondamentale per contribuire allo sviluppo dell'economia del Paese. Per questo è nato U2B,  il primo marketplace dove i giovani talenti universitari e le imprese possono conoscersi, incontrarsi e interagire con reciproco vantaggio: lo studente intraprende i primi passi nel mondo del lavoro, guadagna, arricchisce il proprio curriculum di nuove esperienze, l’azienda ha la possibilità di entrare in contatto con i talenti universitari e ricavarne idee e creatività, fino alla possibilità di eventuali, future assunzioni per i più meritevoli. 

Cardine dello scambio tra questi due mondi è il contest, ovvero una gara attraverso la quale la società assegna un progetto agli studenti della community. Le modalità di questa gara possono essere di diverso tipo, in base agli obiettivi aziendali e al risultato atteso dagli studenti. Il contest può essere diretto e in questo caso avviene in modalità outsourcing: in pratica la company  assegna agli studenti attività time-consuming e “brain-intensive”, dove la serietà e l’intelligenza dei giovani possono davvero fare la differenza, per esempio nelle analisi competitive, nel benchmark di prodotto, nell’analisi UX, nell’analisi di processo. 

Il concorso può essere anche un contest con selezione. In questo caso la società può agire come descritto sopra, assegnando precisi compiti agli studenti, o usare la modalità crowdsourcing, cioè raccogliere idee innovative sfruttando l’intelligenza e la creatività dei giovani. Questa stessa modalità può essere utilizzata per testare la risposta della community degli studenti universitari al nuovo prodotto o all’offerta del momento. Sempre nell’ambito del contest con selezione, l’azienda può decidere di usare lo strumento del Talent Scouting per mettere alla prova studenti universitari e neolaureati facendoli entrare in contatto con i più talentuosi, anche con finalità di eventuale assunzione.

Infine la competizione può essere un contest allargato: in questo caso verranno usate le due modalità di crowdsourcing e talent scouting. È possibile che l’azienda abbia altre e diverse esigenze. Nessun problema: il team U2B può ideare e gestire progetti ad hoc costruiti a tavolin”. E può aggiungere servizi quali campagne di comunicazione, supporto all'ideazione e preparazione del brief, project management, supporto nella creazione dei team di lavoro,  coaching con professionisti o docenti esperti sul tema ecc. ecc. 

A tutt’oggi, in oltre un anno di attività, U2B ha realizzato circa 50 progetti per le aziende, mettendo a disposizione degli studenti compensi per oltre 40.000 euro. Qualche esempio pratico: una grande azienda automobilstica ha chiesto agli studenti U2B di elaborare una proposta grafica e funzionale per la realizzazione di un sito internet per la valutazione di competenze ICT ad uso interno. Una società del'IT ha coinvolto una ventina di giovani nello sviluppo del concept e della creatività della campagna per il lancio di nuovi prodotti della famiglia server.

Una grande compagnia aerea  ha "messo in gara" gli studenti U2B insieme a due agenzie di comunicazione per l'elaborazione della creatività di un video in motion graphics destinato ad illustrare ai clienti il programma di loyalty business. Il concept proposto dagli studenti è risultato vincente su quello delle agenzie e sarà utilizzato per la realizzazione del video. Una compagnia assicurativa ha chiesto agli studenti U2B di immaginare il "customer journey" ideale per la selezione e l'acquisto di un prodotto assicurativo e di identificare servizi innovativi interessanti per il target dei giovani. La gara è tuttora in corso. 

Gli studenti iscritti alla piattaforma provengono da tutta Italia e appartengono a tutte le facoltà universitarie. U2B ha inoltre  partecipato al tour organizzato da UniversityBox che, nelle prime tre settimane di maggio, ha toccato 7 città universitarie italiane: Milano, Roma, Pisa, Padova, Catania, Cagliari e Napoli.  Ad oggi ci sono quasi 5.000 studenti iscritti alla piattaforma e la community è in continua crescita. (L.M.)