Automotive, nel Regno Unito lo Stato investe (e non poco) sulle auto a guida autonoma

In UK puntano alla leadership nel settore delle automobili. Per questo le istituzioni hanno messo sul piatto svariati milioni di sterline per questa nuova tecnologia. Tra i progetti finanziati più di recente i test per i veicoli che in futuro potrebbero sostituire i trasporti pubblici

InsuranceUp

12 milioni di sterline per FiveAI, società di intelligenza artificiale di Cambridge; 8,6 milioni per Driven spinoff dell’università di Oxford che sta sviluppando un progetto sui veicoli autonomi. Entrambi i progetti sono stati finanziati direttamente dal Governo, nell’ottica di un’intervento volto a potenziare società che stanno sviluppando tecnologie per le driverless car.

Meno di un anno fa infatti il Governo britannico, più nello specifico i dipartimenti del trasporto, del business e dell’innovazione, hanno introdotto una serie di misure e un budget da 100 milioni di sterline a supporto degli avanzamenti nel settore dei veicoli autonomi, con l’obiettivo di puntare alla leadership nello sviluppo e l’implementazione di questa tecnologia innovativa legata alla mobilità.

Lo scorso novembre inoltre è stato annunciato lo stanziamento di ulteriori fondi per 390 milioni di sterline (per driverless car e auto ecologiche) più altri 270 milioni, indirizzati su driverless car e intelligenza artificiale, si sono aggiungi a marzo 2017, con lo scopo di “sostenere le tecnologie disruptive che hanno il potenziale per trasformare l’economia della Gran Bretagna”.

Continua a leggere su InsuranceUp 

Articoli Correlati

Automotive, ecco come Volkswagen vuole affrontare (e battere) Tesla

Mercati

Automotive, perché un manager della Ferrari passa a una startup delle driveless car

Made in Italy

Il mercato scommette su Tesla perché l'auto elettrica è il futuro

Scenari

Automotive, FCA apre a Torino la prima concessionaria virtuale

Augmented Reality